Europe Act Now: una campagna per accogliere i rifugiati dalla Siria

Square_250-x-250_V1

L’ECRE – Consiglio Europeo per i Rifugiati e gli Esuli, con il supporto dell’Unhcr – Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, ha lanciato la campagna ‘Europe Act Now’, un modo per dare voce ai rifugiati siriani. Alla campagna hanno aderito oltre 100 organizzazioni impegnate nella tutela dei diritti dei rifugiati in tutta Europa, tra cui il Centro Astalli e diversi altri uffici del JRS.

Attraverso ‘Europe Act Now’ viene chiesto ai leader e alle istituzioni europee di prendere delle decisioni di forte responsabilità rispetto alla tragedia umanitaria dei profughi siriani.

Il conflitto in Siria dal suo inizio nel marzo 2011 ha causato oltre 130mila morti e un numero di profughi superiore ai 2,4 milioni che si stima possano diventare quasi 4 milioni entro la fine del 2014. Questa enorme crisi umanitaria ha finora toccato solo marginalmente l’Europa, che ha accolto solo 81mila rifugiati, ovvero il 3% delle persone bisognose di protezione.

Con la campagna ‘Europe Act Now’ si sollecitano i leader europei ad agire per garantire ai rifugiati un accesso protetto in Europa; fermare i respingimenti; proteggere i rifugiati arrivati alle frontiere europee; ricongiungere le famiglie separate dalla guerra.

Lo scorso 6 marzo il Consiglio italiano per i rifugiati (Cir) e il Centro Astalli hanno inviato una lettera d’appello al presidente del Consiglio Renzi, al ministro dell’Interno e alla ministra per gli Affari Esteri per chiedere con urgenza che vengano aperti canali umanitari per l’arrivo di rifugiati provenienti dalla Siria.

La campagna ‘Europe Act now’ chiede a tutti i cittadini di partecipare e di mobilitarsi a favore delle vittime del conflitto siriano. Si può aderire sul sito www.helpsyriasrefugees.eu firmando la petizione online e contribuendo a dare voce ai rifugiati attraverso Twitter e Facebook, nelle modalità illustrate sul sito. Invitiamo quindi tutti voi a firmare la petizione e a dare la massima diffusione alla campagna.

La campagna ‘Europe Act Now’ durerà per 4 mesi e terminerà in occasione della Giornata Internazionale del Rifugiato, il 20 giugno 2014.

Tre gamberi alla mensa Astalli

Sono solo due le osterie che per dieci anni consecutivi (2004-2014) sono state premiate con i “tre gamberi” attribuiti dalla Guida del Gambero Rosso: l’Osteria della Villetta di Palazzolo sull’Oglio (BS), di Grazia e Maurizio Rossi e il Caffè La Crepa, di Isola Dovarese (CR), di Franco Malinverno.

Per festeggiare questo riconoscimento, gli chef e le loro brigate di cucina hanno deciso di venire a Roma a cucinare un pranzo per i rifugiati. Il 24 febbraio si sono quindi messi ai fornelli di via degli Astalli 14a e hanno preparato (per più di 300 persone!) un gustoso menù della tradizione italiana: ravioli ricotta e spinaci, polpette di carne, patate al forno, crostata di marmellata e strudel di mele.

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERAKONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

Io sostengo da vicino: campagna di raccolta fondi in favore dei rifugiati in Italia

IO SOSTENGO DA VICINO è la campagna di raccolta fondi che il Centro Astalli lancia oggi sul sito www.centroastalli.it. L’idea di fondo è di  sostenere un rifugiato che vive in Italia nelle sue primissime necessità: un pasto caldo, un aiuto per le spese mediche, assistenza alle vittime di tortura.

Il Centro Astalli da oltre 30 anni si fa carico di assistere migliaia di giovani uomini e donne in fuga da guerre e persecuzioni che giungono in Italia in cerca di protezione. Lo fa accogliendo i rifugiati e cercando di accompagnarli all’autonomia nel minor tempo possibile.

Un semplice paio di occhiali può fare la differenza nell’apprendimento della lingua italiana o nel successo di un percorso formativo.
Un tutore per un polso o per una caviglia mal messa può essere risolutivo nella riabilitazione di una vittima di tortura.
La patente di guida è un importante requisito nella ricerca del lavoro. Molti rifugiati per anni non riescono ad avere disponibilità economica e il sostegno adeguato alla preparazione dell’esame in Italia.
Piccoli esempi che ogni giorno al Centro Astalli rappresentano grandi ostacoli.

“È nostro dovere sostenere e accompagnare i rifugiati per dare loro una possibilità di riscatto. Quell’umanità povera e perseguitata che ci commuove nei servizi televisivi girati in Paesi e continenti lontani, oggi è qui, vicino a noi. Basta davvero poco per sostenere da vicino le vittime incolpevoli di guerre e dittature”.
Così P. Giovanni La Manna (presidente Centro Astalli) spiega il senso della campagna di raccolta fondi “Io sostengo da vicino”.

Per diventare sostenitore da vicino basta visitare il sito www.centroastalli.it e scegliere che tipo di aiuto offrire:

Per le donazioni:

    • Bonifico Bancario, Banca popolare di Bergamo, sede di Roma, via dei Crociferi 44 – 00187; ABI 5428 – CAB 03200 – CIN N –
      Conto corrente n. 98333, intestato a Associazione Centro Astalli
      IBAN IT 56 N 05428 03200 000000098333.
    • Conto corrente postale, n. 49870009, intestato a: Associazione Centro Astalli – via degli Astalli 14/A – 00186 Roma

Nella causale va indicata la dicitura “Io sostengo da vicino” e la destinazione della propria offerta.

Aiutaci anche tu a diffondere la campagna “Io sostengo da vicino”! Copia sul tuo blog o sul tuo sito il codice html del banner.

<!– Banner campagna Io sostengo da vicino –>
<a href=”http://www.centroastalli.it/index.php?id=526” target=”_blank” ><img src=”http://www.centroastalli.it/uploads/pics/banner_iosostengo_01.gif” width=”220″ height=”70″ border=”0″  alt=””></a>
<!– Fine Banner campagna Io sostengo da vicino –>